Impianto di trattamento anaerobico della F.O.R.S.U. per la produzione di Biometano - Realizzazione di una discarica per rifiuti urbani e speciali non pericolosi presso l’area ex Camacci

Pubblicazione

16/01/2020 16:03

Descrizione

Istanza pervenuta il 27 febbraio 2019 per l’avvio del procedimento ai sensi dell’articolo 27-bis, comma 1, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, finalizzato al rilascio del provvedimento di Valutazione dì Impatto Ambientale e della modifica sostanziale dell’Autorizzazione Integrata Ambientale di cui al Decreto del dirigente della P.F. Valutazioni ed Autorizzazioni Ambientale della Regione Marche n. 97/VAA del 21/10/2011, per l’approvazione del progetto “Impianto di trattamento anaerobico-aerobico della F.O.R.S.U. per la produzione di ammendante compostato misto e produzione di Biometano - Realizzazione di una discarica per rifiuti urbani e speciali non pericolosi presso l’area ex Camacci”.

Ai sensi dell'articolo 27-bis, comma 2, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, entro quindici giorni dalla presentazione dell'istanza avvenuta il 27 febbraio 2019 l'autorità competente, dopo avere verificato l'avvenuto pagamento del contributo dovuto ai sensi dell'articolo 33 del medesimo decreto, ha comunicato per via telematica a tutte le amministrazioni ed enti potenzialmente interessati, e comunque competenti ad esprimersi sulla realizzazione e sull'esercizio del progetto, l'avvenuta pubblicazione della documentazione nel proprio sito web con modalità tali da garantire la tutela della riservatezza di eventuali informazioni industriali o commerciali indicate dal proponente, in conformità a quanto previsto dalla disciplina sull'accesso del pubblico all'informazione ambientale.
Ai sensi del successivo comma 3, entro trenta giorni dalla suddetta data di pubblicazione, l’Autorità competente, nonché le amministrazioni e gli enti interessati, per i profili di rispettiva competenza, hanno verificato l'adeguatezza e la completezza della documentazione facendo richiesta al proponente, con nota del 11 aprile 2019, di integrare la documentazione progettuale.
Con nota del 10 maggio 2019 il proponente ha presentato la documentazione integrativa.
Ai sensi del comma 4 dell’articolo 27-bis  l’Autorità competente ha pubblicato il 16 maggio 2019, sul proprio sito web, l'Avviso al pubblico di cui all'articolo 23, comma 1, lettera e), del medesimo decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, già predisposto dal proponente, di cui è data comunque informazione nell'albo pretorio informatico delle amministrazioni comunali territorialmente interessate.Tale forma di pubblicità tiene luogo delle comunicazioni di cui agli articoli 7 e 8, commi 3 e 4, della legge 7 agosto 1990, n. 241.
Dalla data della pubblicazione del suddetto avviso, e per la durata di sessanta giorni, il pubblico interessato può presentare osservazioni scritte all’Autorità competente concernenti la valutazione di impatto ambientale e, ove necessarie, la valutazione di incidenza e l'autorizzazione integrata ambientale

A seguito dell'invio di documentazione integrativa da parte dell'impresa proponente, relativamente al progetto ci cui, oltre alla modifica degli elaborati, è stato cambiato anche il titolo con il seguente "Impianto di trattamento anaerobico della F.O.R.S.U. per la produzione di Biometano - Realizzazione di una discarica per rifiuti urbani e speciali non pericolosi presso l’area ex Camacci", questa autorità competente, ai sensi dell’articolo 27-bis, comma 5, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, ha disposto la trasmissione di un nuovo avviso al pubblico, predisposto in conformità all’articolo 24, comma 2, del medesimo decreto, da pubblicare su questo sito web, e di cui dovrà essere data comunque informazione nell’albo pretorio informatico delle amministrazioni comunali territorialmente interessate.

Dalla data di pubblicazione del suddetto avviso - 21 gennaio 2020  (*) -  per la durata di trenta giorni, (ossia fino al 20/02/2020) il pubblico interessato potrà presentare osservazioni concernenti la valutazione di impatto ambientale e l'autorizzazione integrata ambientale.
   (*) La data di pubblicazione è stata aggiornata dal 16 al 21 gennaio a seguito di un errore nella pubblicazione degli elaborati progettuali. 

Si informa che i termini di cui al comma 4, del citato articolo, per l’ulteriore consultazione del pubblico, sono ridotti alla metà ai sensi del comma 5, ultimo capoverso, del citato art. 27-bis.

Si aggiorna che sono pervenute, da parte del pubblico, nei termini stabiliti con la ripubblicazione del progetto:
- n. 8 osservazioni del 10/02/2020 a firma Iacopini, Rossi, Meloncin (file: "2020.02.10-Nuove_Osserv_Impianto_Trattam_Rifiuti_Fermo[2072]").

Inoltre, sono pervenuti pareri, osservazioni e richieste di integrazioni da parte degli enti ed delle amministrazioni interessati che sono stati raccolti nella cartella compressa "3°fase-pareri_x_ulter_rich_integraz_enti".
 

Responsabile del procedimento:
Dott. Roberto Fausti
Dirigente
Settore III
tel. 0734.232317
email: roberto.fausti@provincia.fm.it

Tipologia Progetto

Valutazione Impatto Ambientale V.I.A.

Proponente

FERMO ASITE S.r.l. unipersonale (C.F: 01746510443)

Sede Impianto

Contrada San Biagio

Comune

Fermo

Macrosettore

Rifiuti

Data pubblicazione

21/01/2020

Data Termine Osservazioni

20/02/2020

Documentazione Integrativa

Esito

In corso

Settore competente

Ambiente e Trasporti

Ulteriori informazioni

Aggiornamento
07/04/2021 14:08
Il contenuto di questa pagina ti è stato d'aiuto? ·