CONSIGLIO PROVINCIALE IN VIDEOCONFERENZA: APPROVATO IL BILANCIO DI PREVISIONE 2020/2022

Lo scorso 16 aprile, per la prima volta nella sua storia, il Consiglio Provinciale si è riunito in videoconferenza, in osservanza alle disposizioni governative per il contenimento del contagio da Covid – 19, con la Presidente, i Consiglieri ed il Segretario Generale collegati da remoto ognuno dalla propria postazione.

In apertura della seduta, la Presidente della Provincia di Fermo Moira Canigola ha invitato il Consiglio ad osservare un minuto di silenzio in ricordo dei tanti concittadini che hanno perso la vita a causa del diffondersi del Covid - 19.

Dopo aver illustrato le azioni svolte dalla Provincia per contrastare e contenere il diffondersi dell’epidemia, la Presidente ha sottolineato come sia necessario sviluppare una sinergica azione di interventi nel tessuto economico e sociale del Paese per superare le critiche condizioni in cui si trova e per consentire la ripresa delle attività produttive. In particolare, ha evidenziato la difficilissima situazione in cui versano le imprese del territorio provinciale, che, già piegate dalla forte crisi economica, rischiano di non poter fronteggiare l’emergenza sanitaria in atto.

La Presidente Canigola ha, quindi, informato il Consiglio che, nei giorni antecedenti al diffondersi del Covid - 19, era stato approvato l’accordo di programma con la Provincia di Macerata, la Regione Marche, il Ministero dello Sviluppo economico denominato “Progetto di riconversione e riqualificazione industriale per l’area di crisi industriale complessa del distretto delle pelli-calzature fermano-maceratese”, facendo presente che, purtroppo, l’attuale situazione ha sospeso la sottoscrizione dell’accordo e quindi l’attivazione delle significative misure che esso prevede per la riconversione e la riqualificazione del distretto calzaturiero, interventi particolarmente utili nel contesto economico in corso.  

In seguito è iniziata la discussione che ha portato all’approvazione via definitiva del Documento unico di programmazione (D.U.P.) 2020, del bilancio di previsione 2020/22, del programma delle opere pubbliche 2020/22 e dell’elenco annuale 2020.

La Presidente Canigola ha spiegato al Consiglio che, in conseguenza dei provvedimenti governativi emessi per contrastare l’emergenza epidemiologica da coronavirus, è stata sospesa l’applicazione dell’art. 1, comma 55 della Legge n. 56/2014. Pertanto, l’approvazione del bilancio di previsione per il corrente esercizio finanziario avviene con una sola votazione da parte del Consiglio Provinciale e senza il parere espresso dall’Assemblea dei Sindaci.

La Presidente ha evidenziato che la questione del bilancio non poteva essere rimandata ulteriormente per non fermare l’operatività dell’Ente. Il Bilancio 2020/2022 è un bilancio essenziale, che era necessario approvare quanto prima possibile per sostenere la ripresa degli investimenti e l’effettuazione dei lavori in conto capitale e porre fine all’esercizio provvisorio; questo anche per essere in linea con le indicazioni date da UPI. Tuttavia, a causa della pandemia in corso e, quindi, per la situazione attuale di incertezza nazionale, considerate le minori entrate di alcuni tributi, in particolare l’imposta provinciale di trascrizione e l’addizionale alla RCA, questo bilancio avrà bisogno di aggiustamenti oggi non prevedibili, pertanto, dovrà essere necessariamente ritoccato nel corso dell’anno.

La Presidente Canigola ha posto all’attenzione del Consiglio che è rimasto in vigore il pesantissimo prelievo forzoso imposto dallo Stato alle Province a seguito della Legge Delrio ed esso incide ancora in maniera particolarmente rilevante sul bilancio della Provincia di Fermo: quest’anno il contributo alla finanza pubblica è pari a €. 6.130.511,08.

Per il Documento Unico di Programmazione c’è stato un aggiornamento che riguarda l’implementazione degli interventi di opere pubbliche legati a nuove risorse ottenute, grazie alla partecipazione a bandi nazionali e regionali per scuole, strade e ponti.

La Presidente Canigola ha illustrato al Consiglio l'elenco annuale delle opere pubbliche per l'anno 2020, come di seguito riportato:

SETTORE VIABILITA' - INFRASTRUTTURE - URBANISTICA

 

NUMERO

DESCRIZIONE

IMPORTO

1

S.P. N. 105 OTO SALVENA

€. 1.923.350,00

2

S.P. N. 61 MONTOTTONESE – S.P. N. 147 PESCIO’

€. 155.000,00

3

S.P. N. 62 MONTURANESE

€. 200.000,00

4

S.P. N. 48 MONTAPPONESE

€. 150.000,00

5

S.P. N. 2 ALTIDONA

€. 100.000,00

6

S.P. N. 85 VALDASO SPONDA SX

€. 100.000,00

7

S.P. N. 16 CASTIGLIONESE

€. 100.000,00

8

S.P. N. 104 PONTE MAGLIO PONTE ORTEZZANO

€. 150.000,00

9

S.P. N. 56 MONTERUBBIANESE

€. 300.000,00

10

S.P. N. 42 MATENANA

€. 80.000,00

11

S.P. N. 61 MONTOTTONESE

€. 150.000,00

12

S.P. N. 27 ELPIDIENSE

€. 198.367,45

13

S.P. N. 196 CALLUGO LAVORI RIPRISTINO

€. 162.745,00

14

AMMODERNAMENTO DELLA S.P. 204 LUNGOTENNA

€. 5.000.000,00

15

REALIZZAZIONE ROTATORIA INTERSEZIONE SP 224 PALUDI E SS 116 ADRIATICA

€. 800.000.00

16

REALIZZAZIONE INTERSEZIONE SP 219 ETE MORTO E SP 9 CAMPIGLIONESE

€. 700.000,00

17

AMMODERNAMENTO DELLA SP 203 CORTA PER TORRE

€. 700.000,00

18

SP 219 ETE MORTO LAVORI SISTEMAZIONE TRATTI

€. 278.367,45

19

SP 182 CASE ROSSE LAVORI SISTEMAZIONE PIANO VIARIO

€. 150.000,00

20

SP 231 CIRCONVALLAZIONE MONTEGRANARO CONSOLIDAMENTO TRATTI

€. 150.000,00

21

SP 58 MONTERUBBIANESE CONSOLIDAMENTO CORPO STRADALE VIABILITA’ PETRITOLI

€. 150.000,00

22

SP 84 TORRE DI PALME RISAGOMATURA TRATTI

€. 300.000,00

23

SP 61 MONTOTTONESE SISTEMAZIONE TRATTI PIANO VIARIO

€. 250.000,00

24

SP 19 CERESOLA LAVORI CONSOLIDAMENTO CORPO STRADALE

€. 250.000,00

25

LAVORI URGENTI SISTEMAZIONE PIANO VIABILE SP 145 SELVA

€. 130.000,00

26

LAVORI URGENTI SISTEMAZIONE TRATTI PIANO VIARIO SP 87 VALDETE II STRALCIO

€. 150.000,00

27

PROGETTO MUST INTERVENTI MULTISETTORIALI

€. 360.000,00

 

TOTALE SETTORE VIABILITA' - INFRASTRUTTURE - URBANISTICA

€. 12.939.462,45

 

SERVIZIO PATRIMONIO – EDILIZIA SCOLASTICA

 

NUMERO

DESCRIZIONE

IMPORTO

1

LAVORI REALIZZAZIONE NUOVO LICEO CLASSICO ANNIBAL CARO DI FERMO

€. 7.300.000,00

2

ISTITUTO COMMERCIALE “MATTEI” AMANDOLA

€. 1.980.000,00

3

ISTITUTO “CARLO URBANI” P.S.ELPIDIO

€. 390.000,00

4

ADEGUAMENTO SISMICO TRIENNIO MONTANI - FERMO

€. 4.800.000,00

5

MIGLIORAMENTO SISMICO PADIGLIONE MECCANICA MONTANI - FERMO

€. 465.159,83

6

LAVORI MESSA IN SICUREZZA COPERTURE TRIENNIO ITT MONTANI FERMO

€. 1.771.605,00

7

LAVORI MESSA IN SICUREZZA COPERTURE LICEO CLASSICO ANNIBAL CARO DI FERMO

€. 697.775,00

8

LAVORI MESSA IN SICUREZZA COPERTURA CONVITTO MONTANI FERMO

€. 365.200,00

9

LAVORI MESSA IN SICUREZZA COPERTURE LICEO ARTISTICO PORTO SAN GIORGIO

€. 381.700,00

10

LAVORI MESSA IN SICUREZZA COPERTURE ISTITUTO PROFESSIONALE SANT’ELPIDIO A MARE

€. 725.450,00

11

LAVORI RAFFORZAMENTO STRUTTURE LIGNEE COPERTURA CONSERVATORIO DI FERMO

€. 300.000,00

12

LAVORI MESSA IN SICUREZZA CONVITTO MONTANI FERMO

€. 5.000.000,00

 

TOTALE SERVIZIO PATRIMONIO – EDILIZIA SCOLASTICA

€. 24.176.889,83

L’elenco annuale delle opere pubbliche nel settore della viabilità riporta gli interventi che trovano il loro finanziamento nel contributo del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, come previsto dalla Legge n. 205/2017, e nei contributi previsti nella normativa introdotta a seguito degli eventi sismici iniziati a far data dal 24.08.2016.

Anche la maggiore parte degli interventi previsti nell’elenco annuale relativo agli interventi di manutenzione del patrimonio e dell’edilizia scolastica si riferiscono a lavori resisi necessari a seguito della crisi sismica iniziata a fare data dal 24.08.2016 e che trovano la loro fonte di finanziamento in disponibilità ministeriali. 

Il Consiglio Provinciale ha, inoltre, approvato all’unanimità due emendamenti al Bilancio 2020/22: uno riguardante l’integrazione di ulteriori € 270.000,00, trasferiti dallo Stato e veicolati dalla Regione Marche per i lavori di adeguamento sismico dell’Istituto Tecnico Commerciale “E. Mattei” di Amandola, l’altro concernente la previsione di apposite risorse finanziarie per l’acquisto e la distribuzione al personale dipendente di presidi di protezione a tutela della salute per l’emergenza sanitaria da coronavirus.

Il Consiglio Provinciale si è concluso con l’approvazione del Regolamento per la raccolta, trattamento e conservazione dei dati acquisiti con sistemi di videosorveglianza, indispensabile per la messa in campo delle fototrappole in territorio provinciale.

Pubblicato il 17/04/2020 18:29