POLITICA ENERGETICA ED AMBIENTALE UE

Mercoledì 13 Dicembre 2017 si è tenuto l’Infoday “Politica energetica ed ambientale UE” promosso dal Centro Europe Direct Fermo Marche Sud presso l’ Aula Magna dell’ITT Montani di Fermo.

Ad aprire il dibattito, il Prof. Fabio Polonara, Direttore del Dipartimento di Ingegneria Industriale e Scienze Matematiche dell’Università Politecnica delle Marche, con delle riflessioni riguardanti il cambiamento climatico attraverso una serie di slide e di come sia necessaria la riduzione delle emissioni di gas a effetto serra grazie all’uso delle energie rinnovabili, pilastro e al contempo una grande sfida per l’Unione Europea che si è impegnata a lottare contro i problemi ambientali su scala mondiale per promuovere lo sviluppo sostenibile. La nostra società moderna è basata sull’uso di combustibili fossili come il petrolio, che se da un lato ha contribuito ad un innalzamento della qualità della vita, dall’altro è fonte di inquinamento ed è ad esaurimento. E’ necessario perciò valutare scelte alternative, una rivoluzione in atto è possibile per un futuro 100% rinnovabile. La delegata del Centro Alti Studi Europei (C.A.S.E.) Marta Sabbatini, inoltre ha tenuto a riportare un discorso tenuto lo scorso Novembre da Antonio Tajani, presidente del Parlamento europeo in cui ha precisato: “E’ possibile contrastare il cambiamento del clima, rafforzare la competitività e creare nuovi posti di lavoro solo con una forte base industriale e investimenti in nuove tecnologie in modo che l’Unione Europea raggiunga gli obbiettivi fissati dagli accordi di Parigi”. Il dibattito si è concluso con le relazioni dei ragazzi dell’ITT sull’esperienza del corso "Schneider Electric".

“Un evento – ha commentato Moira Canigola, Presidente della Provincia di Fermo – che ha offerto parecchi spunti di riflessione sull’importanza e sul ruolo che l’energia ha non solo per le generazioni future ma anche per le amministrazioni locali. Una sfida, dove non bisogna trovarsi impreparati”

Pubblicato il 14/12/2017 10:07