Altidona

Posta in collina a circa 230 m., domina dall’alto la porta d’ingresso della valle dell’Aso. Nel suo territorio ci sono circa 3 km di spiaggia che le danno una connotazione turistica balneare con attività ricettive all’aria aperta. Le si attribuiscono antiche origini testimoniate dalle vestigia romane nella località di Villa Montana, risalente alle guerre puniche. Il territorio di Altidona risulta abitato fin dalla più remota antichità. In età romana vi sorgevano numerose villae con vista sul mare come quella di Barbula, noto produttore di vino palmense. Nell’alto Medioevo i monaci Farfensi e Benedettini di Monte Cassino vi fondano chiese e castelli. Nel XII sec. gli insediamenti sparsi vengono abbandonati e gli abitanti danno vita ad un nuovo castello intorno alla pieve di Santa Maria e San Ciriaco, trasferita sul colle dell’attuale paese. Nei primi del novecento, nel territorio comunale, è stata riportata alla luce una statua di Esculapio, risalente al III secolo a.C. Nel secolo XI, appartenne all’Abbazia di Montecassino prima di passare a quella di Farfa. La sua storia è legata a quella di Fermo. Nel 1507 figurava tra i suoi castelli di secondo grado. Conobbe il saccheggio del governo napoleonico e, nel 1860, fu annessa all’Italia.

Da vedere

SS. Maria e Ciriaco, edificata nel 1767, si possono ammirare pregevoli opere d’arte sacra: dietro l’altare maggiore una tavola ad olio (sec. XVI) opera del pittore monterubbianese Vincenzo Pagani che rappresenta la “Madonna in trono con il Bambino “. Ai piedi della tavola si ammira un polittico proveniente dalla Chiesa Madonna Manù di Lapedona, attribuito al Cortese, che raffigura la Vergine in trono con Bambino e ai lati i Santi protettori di Altidona.

Chiesa della Madonna della Misericordia, (sec.XVII), dove era custodita una statua della Madonna della Misericordia, apprezzabile esemplare di scultura in legno policromo del XV sec. oggi nella Chiesa di Santa Maria e San Ciriaco.

Riferimenti

Sindaco : Lanciotti Enrico
 

Largo Municipale, 1 – 63017
Altidona (FM) 
Tel 0734-936353
Fax 0734-936418
www.altidona.net

 

Ultima modifica 26/ott/2017
Il contenuto di questa pagina ti è stato d'aiuto? ·